Alberto Stefanizzi

al.stefanizzi@gmail.com

Alberto Stefanizzi consegue con lode il Diploma Accademico di I Livello in Strumenti a Percussione e studia per conseguire il II Livello presso il Conservatorio“Nino Rota” di Monopoli con il M° Tommaso Cotrufo.
Attualmente svolge attività didattica presso l’Associazione “Risuoni” di Muro Leccese, l’Associazione “Amici della Musica” di Presicce, l’Associazione “Junior Band” di Melissano, l’Associazione “Musica Insieme” di Martano come insegnante di Batteria e Percussioni.
È assistente dei docenti di Strumenti a Percussione del Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli e svolge attività didattica agli iscritti del Pre-Accademico.
Ha svolto attività didattica presso i “Laboratori Musicali” di Trepuzzi e l’Associazione “Bud Powell” di Maglie.
Ha studiato “Batteria” con i Maestri Franco De Donno, Paolo Colazzo, il batterista jazz tarantino Marcello Nisi, il batterista jazz romano Ermanno Baron ed il batterista jazz statunitense Gregory Hutchinson presso il “Centro Ottava” a Roma seguendo il corso di specializzazione in Batteria Jazz.
Ha partecipato alla Masterclass “Il repertorio Lirico-Sinfonico per le Percussioni a suono determinato ed indeterminato” con il M° Carmelo Giuliano Gullotto, alle Masterclass “Le Percussioni in Orchestra” con il M° Andrea Santarsiere, e con il M° Edoardo Giachino, alla Masterclass con il M° Percussionista solista Simone Rubino, alla Masterclass “John Cage: Tecnica
e Poetica” con il M° Giancarlo Simonacci.
Ha partecipato a diversi Stage di musica d’insieme e tecniche d’improvvisazione con il trombettista Marco Tamburini, il pianista Greg Burk, il chitarrista Francesco Diodati, il sassofonista Max Ionata e diversi Stage di batteria con i batteristi Agostino Marangolo, Kim Plainfield, Horacio Hernandez, JoJo Mayer. Roberto Gatto, Colin Stranahan.
Ha suonato da Percussionista Solista con l’Orchestra del Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli eseguendo il Concerto per Marimba e Orchestra di Paul Creston.
Collabora come Percussionista aggiunto con l’Orchestra della Magna Grecia di Taranto.
Ha partecipato al Tour in Cina con la “Doc Live Philarmonic Orchestra” e con l’Orchestra Rumena Banatul Timisoara Philarmonic Orchestra.
Ha suonato con i Mascarimirì con cui ha preso parte anche a concerti in Francia, Spagna e Tunisia e suonato con alcuni artisti professionisti come Papet-J, Gigi de Nissa, Samuel Karpienia, Arnaud Fromont, e Papa Ricky.
Ha suonato con i Nudo al Cubo con cui vince il premio Most Original Artist al concorso Jazz-Up di Viterbo, ed il primo premio Unimusic Live a Perugia. Ha suonato con la Salento Funk Orchestra, Crazy Roll Band.
Ha suonato con artisti jazz quali il pianista Francesco Negro, il pianista Greg Burk, il pianista Roberto Esposito, il sassofonista Raffaele Csarano, il sassofonista Fulvio Palese, il sassofonista Martin Jacobsen, il sassofonista Max Ionata, il sassofonista Marcello Allulli, la cantante Ada Montellanico, il contrabbassista Matteo Bortone.
Suona attualmente con il trio jazz Karabà con cui vince il primo premio del Fara Music Festival, con il sestetto di Dionisia Cassiano, con la Bud Powell jazz Orchestra, Bedixie e Black & Tan Fantasy.
Ha inciso dischi con Mascarimirì, Crifiu, Nudo al Cubo, Angela Cosi, Dionisia Cassiano, Karabà, Bud Powell Jazz Orchestra, Trio d’Eau, Lorenzo Loris Romano e Associazione “Bud Powell” di Maglie.