Raffaele Marzo

rafmarzo@hotmail.com

Diplomato brillantemente in Flauto traverso al Conservatorio “T. Schipa” di Lecce,

nel 2000 e nel 2001 consegue il diploma di merito ai Corsi Internazionali di Interpretazione Musicale di Norcia (Pg). Nel 2002 vince la borsa di studi per il Seminario di Perfezionamento Orchestrale presso la città di Lanciano, che lo porta ad esibirsi nelle più importanti città del centro Italia.

Diplomato nel 2003 con il massimo dei voti e la lode presso l’Accademia di Alto Perfezionamento e Interpretazione Musicale di Pescara. Nel 2005 consegue presso l’Università degli Studi di Lecce, con la massima votazione, la Specializzazione per l’insegnamento nelle Scuole Secondarie di I e II grado.

Ha collaborato, come primo flauto, con l’Orchestra Interuniversitaria di Lecce e Parma, con la quale ha svolto diversi seminari ed eseguito in prima assoluta il Concerto per flauto e orchestra di Carlo Tesserini; con l’Orchestra del Conservatorio “T. Schipa” di Lecce, Orchestra dell’Accademia Musicale Pescarese, Orchestra del Teatro “Coccia” di Novara, Orchestre à Vents de Lausanne, Orchestra del “Festival de Verano”, Siviglia.

Bianca Scategni (nata a Nardo’- Lecce il 13/01/1998) è diplomata presso il Liceo Scientifico-Linguistico ”G.C.Vanini” e attualmente frequenta il terzo anno del Triennio Accademico di flauto traverso presso il Conservatorio di Musica ”Tito Schipa” di Lecce sotto la guida del M°Marco Delisi e il secondo anno di Scienze della Formazione Primaria presso l’Università del Salento. Ha partecipato a numerose masterclass, concerti e corsi quali l’ INTERNATIONAL SUMMER COURSE ” Elemental Music and Dance Pedagogy Orff Schlwerk” di Salisburgo, ”Esperienze di Musica e Movimento nell’educazione” presso il centro Orff Simeos di Verona, ”CartarSi, introduzione alla Psicofonia” di Silvana Noschese, ”Scenari Sonori” di Alessandra Manti, ”Punti e Linee-Tuboing” di Alberto Conrado, ”Cantiamo in LIS” di Mimma Infatino, Nadia Boccale, Maria Grazia Bellia e Tullio Visioli,”Ma che voci abbiamo noi?” di Tullio Visioli, specializzandosi nella didattica musicale con i maestri Andrea Ostertag, Estêvão Marques, Werner Beidinger, Reinhold Wirsching, Monika Kionka, Doris Valtiner, Elisa Seppänen, Uirà Kuhlmann, Dr J.S. Gbolonyo, Sandra Bonizzato. Dal 2015 è educatrice volontaria presso il Coro delle Mani Bianche di Melissano e dal 2016 è corista del Coro Giovanile Pugliese diretto dal M° Luigi Leo con il quale ha partecipato a tourneé internazionali in Montenegro, Albania e Grecia, cantando altresì nella National Concert Hall di Dublino e nel Musikverein di Vienna. Con questa formazione ha preso parte ad esperienze corali importanti quali tre realizzazioni discografiche, una collaborazione con il Coro Giovanile Nazionale Francese diretto dal M° Filippo Maria Bressan, un progetto speciale affidato alla prestigiosa direzione del direttore e compositore inglese John Rutter, il progetto Officina Corale del Futuro con una performance finale a Firenze nella splendida cornice della Basilica di Santa Maria Novella, una collaborazione con il Dipartimento di Fisica Acustica del Politecnico di Bari e con uno tra i più importanti musei della civiltà della Magna Grecia d’Europa: il MarTa Museo Nazionale Archeologico di Taranto.

Gabriele Adamo

gabriele.adamo.flute@gmail.com

Gabriele Adamo nato a Gallipoli nel 1997 si affaccia al mondo della musica e allo studio del flauto traverso all’età di 11 anni sotto la guida del M° Antonio Pepe. Dal 2012 frequenta il Liceo Musicale E. Giannelli di Casarano diplomandosi nel 2017. Dopo la maturità si iscrive al Triennio Accademico di Primo livello al Conservatorio di Musica di stato Tito Schipa di Lecce, sotto la guida del M° Marco Delisi conseguendo la laurea triennale nel 2020. Al momento frequenta il primo anno di Biennio Cameristico al Conservatorio di Musica di stato Tito Schipa di Lecce. Vincitore di diversi primi premi in Concorsi nazionali ed internazionali, ha partecipato a diverse Masterclass e Concerti.

Attualmente è docente di Flauto presso l Associazione Junior Band di Melissano